CITAZIONI

Io non tratto le persone, non le curo e non insegno. Racconto loro storie perché credo che imparare sia la cosa più importante per un essere umano.

Moshe Feldenkrais

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Vi sono grandi somiglianze negli uomini, ma vi sono anche modi personali di agire, muoversi e sentire che rendono ciascun individuo un caso unico, e il mio lavoro consiste proprio nell’aiutarlo a realizzare la propria unicità.

Moshe Feldenkrais

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

L’integrazione della persona nell’atto, che passa attraverso il corpo e si esprime in esso, rivela allo stesso tempo il senso profondo dell’integrità dell’uomo come persona.

Karol Wojtyla

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

“Non è raro che si riesca a ristabilire in pochi minuti il dominio sull’intera gamma delle possibilità di un’articolazione, mentre con l’esercizio fisico ci sarebbero voluti mesi e mesi. E il dominio conquistato, una volta integrato nel comportamento normale, rimane operante come una seconda natura, senza bisogno di una particolare attenzione.”

Moshe Feldenkrais

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

“Ho qualche difficoltà a spiegare ai miei allievi che non sono un terapeuta, e che toccare una persona con le mani non è terapeutico in sé e non guarisce, anche se è vero che attraverso il tocco la persona migliora. In realtà ciò che accade è che la persona impara.”

Moshe Feldenkrais

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Non ho la pretesa di insegnare niente a nessuno (a parte ai miei alunni, che cerco di mettere nelle condizioni di IMPARARE, più che di INSEGNARE loro qualcosa…), ma di testimoniare il fatto che la vita ha sempre il miglior copyright.

Alessandro D'Avenia

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Nella nostra cultura impariamo presto ad essere “forti” e a “difenderci” nella giungla del mondo. La vulnerabilità risulta pericolosa e tendiamo a nascondere le nostre debolezze e le nostre paure.

Jutta Burggraf

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

“Questa particolare sottolineatura sull'autoconsapevolezza e sul controllo dell'esperienza dipende in parte dall'incontro di Feldenkrais con l'aspetto meditativo delle arti marziali orientali, che lo ha reso un precursore della mindfulness diffusasi circa cinquant'anni dopo".   

Norman Doidge, Le guarigioni del cervello.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

“Se non sappiamo ciò che facciamo realmente, non possiamo certo fare ciò che vogliamo. Credo che conoscere sé stesso sia la cosa più importante che un essere umano possa fare di sé. Come si può conoscere sé stessi? Imparando ad agire non come si dovrebbe, ma come si fa effettivamente. Abbiamo grande difficoltà a distinguere ciò che facciamo per dovere da ciò che vogliamo fare per noi stessi.”

Moshe Feldenkrais

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Ma il piacere perfeziona le attività, e quindi anche quell’attività che tutti intensamente desiderano: la vita.

Aristotele

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Questa particolare sottolineatura sull'autoconsapevolezza e sul controllo dell'esperienza dipende in parte dall'incontro di Feldenkrais con l'aspetto meditativo delle arti marziali orientali, che lo ha reso un precursore della mindfullness diffusasi circa cinquant'anni dopo. Le intuizioni di Feldenkrais sono state confermate dal neuroscienziato Michael Merzenich, il quale mostrò che un cambiamento neuroplastico a lungo termine si verifica più facilmente quando una persona o un animale si concentrano sul processo di apprendimento. Nel corso di alcuni esperimenti Merzenich mappò i cervelli di animali prima e dopo compiti d'apprendimento diversi. Quando gli animali eseguivano il compito per ottenere un premio automaticamente, senza concentrarsi, le mappe cerebrali si modificavano, ma solo temporaneamente.

Norman Doidge

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Sedi ed orari dei corsi

Vai alla pagina clicca qui

Sedi dei seminari

in Italia ed all’estero in lingua inglese
scrivere a seminari@mariaraffaelladallavalle.com per info

Centro Ricerca Feldenkrais e narrativa del movimento

via Butturini n. 2
37100 VERONA VR
CF DLLMRF58H69E349S
Partita IVA 02769890233
Mobile: +39 342 8298562
email: info@mariaraffaelladallavalle.com

 

 

© 2017 Maria Raffaella Dalla Valle. All Rights Reserved.