Questa particolare sottolineatura sull'autoconsapevolezza e sul controllo dell'esperienza dipende in parte dall'incontro di Feldenkrais con l'aspetto meditativo delle arti marziali orientali, che lo ha reso un precursore della mindfullness diffusasi circa cinquant'anni dopo. Le intuizioni di Feldenkrais sono state confermate dal neuroscienziato Michael Merzenich, il quale mostrò che un cambiamento neuroplastico a lungo termine si verifica più facilmente quando una persona o un animale si concentrano sul processo di apprendimento. Nel corso di alcuni esperimenti Merzenich mappò i cervelli di animali prima e dopo compiti d'apprendimento diversi. Quando gli animali eseguivano il compito per ottenere un premio automaticamente, senza concentrarsi, le mappe cerebrali si modificavano, ma solo temporaneamente.

Norman Doidge

Precursore della mindfulness

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

© 2017 Maria Raffaella Dalla Valle. All Rights Reserved.